PADRE GIACOMO MONTANARI  Società Cooperativa Sociale - Onlus  
  Sede legale: P.zza S.Rocco, 4 - 34070 Villesse (GO)  
  Sede operativa: via Roma, 48 - 33050 S. Vito al Torre (UD)  
  Tel. 0432/997320  - Fax 997814  
  P.IVA: 00060510310  
     
 

                                                          La storia Attività Servizio civile

 

La Cooperativa sociale Padre Giacomo Montanari ha una lunga storia alle spalle. E’ infatti una delle cooperative più antiche della provincia isontina e dell’intera regione essendo stata fondata all’inizio del 1900. E’ stata costituita come cooperativa di consumo con il nome di “Consorzio rurale di acquisto e smercio” di Villesse e con tale ragione sociale e settore di attività ha proseguito la sua attività fino alla  seconda metà degli anni ’80.                                                                             In tali anni, infatti, le modificate situazioni economiche hanno comportatola decisione della cooperativa di non proseguire l’attività commerciale determinando quindi una paralisi della cooperativa.                                                                                                                        Dopo un lungo periodo di inattività, il consiglio di amministrazione di allora ha cercato di pensare e programmare per la cooperativa un nuovo ruolo ed una nuova attività coinvolgendo primariamente tutte le realtà istituzionali e associative del paese.                                           Quasi in prossimità di decretare la liquidazione volontaria, il direttivo uscente ha conosciuto la realtà del Consorzio Il Mosaico all’interno del quale è nata la proposta della trasformazione della “vecchia Cooperativa” in una nuova che fosse maggiormente rispondente ai bisogni della comunità. Se infatti la cooperativa di consumo era nata in ragione dei passati bisogni primari della popolazione, di tipo alimentare in ragione della difficilissima situazione dell’inizio del secolo scorso, ora la cooperativa vuole porsi quale strumento della comunità per rispondere – secondo un modello di reale e pratica solidarietà cooperativa – ai nuovi bisogni di questi anni: la solitudine degli anziani, il reinserimento delle persone emarginate, il sostegno alle famiglie con bambini, l’assistenza alle persone con disabilità, la creazione di opportunità di lavoro per persone in difficoltà.                                                                                                                                  La cooperativa trasforma il suo Statuto e la sua denominazione nel giugno del 1999 inizialmente in cooperativa sociale di tipo b e successivamente – nel 2001 - ad oggetto plurimo.